17 settembre 2006

viaggiatori d'occidente

Amante del silenzio
come chi torna da una guerra
poco convinto di appartenere
a questa o a un'altra terra.

[ivano fossati]

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Ieri, poche ore fa dietro la notte
il cortile era pieno e stavolta mi sentivo ospite in uno spazio che conosco pietre pietra...
L'attesa era d'un venire di gente, quieta, riflessiva... sapeva cosa avrebbe trovato e l'aspettativa non è stata delusa...
Un bellissimo concerto, generoso e musicalmente denso.
Che libertà il poeta quando può il suono, la melodia e lo svisare di virtuosi che l'accompagnano.
E poi le parole che levitano, feriscono, emozionano, sollecitano...
Le parole di Fossati, le parole di Fossati! Grazie e buon compleanno!
MM

09:43  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


SIDEROFONO RAUCO oggetto sonoro di
  • antonio de luca



  • visite